Nasce il grupo gay dei comunisti in Veneto

di

Si è costituito a Verona, dopo la creazione qualche mese fa della prima sezione a Torino , la sezione Veneta del “Pasolini-Coordinamento Omosessuale Comunisti Italiani”.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


VERONA – Si è costituito a Verona, dopo la creazione qualche mese fa della prima sezione a Torino , la sezione Veneta del “Pasolini-Coordinamento Omosessuale Comunisti Italiani”.

«Il “Pasolini-Coordinamento Omosessuale Comunisti Italiani” – affermano i promotori del gruppo – partendo dalla realtà Veneta, intende operare con l’obiettivo di mettere in campo tutte quelle azioni che concretamente servano a migliorare la vivibilità della condizione di tutte le persone gay, lesbiche, bisessuali e transgender nella nostra regione, in tutti gli ambiti della società, nella scuola, in famiglia, sul posto di lavoro, ovunque».

Il Pasolini-Coordinamento Omosessuale Comunisti Italiani – Veneto, collaborerà con il CODS (Coordinamento Omosessuale Democratici di Sinistra), con i circoli Arcigay e Arcilesbica e con tutte le realtà GLBT organizzate del Triveneto che hanno lavorato in questi mesi alla realizzazione del Padova Pride 2002, per l’elaborazione di un progetto comune per il riconoscimento dei diritti civili degli GLBT.

Il “Pasolini-Coordinamento Omosessuale Comunisti Italiani”è un coordinamento nazionale del PdCI (Partito dei Comunisti Italiani).

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...