Nasce il sito delle videotestimonianze contro il bullismo omofobo

di

Si chiama "Le cose cambiano", come l'analogo It gets better americano. E' il portale di video testimonianze contro il bullismo omofobo subito dai ragazzi delle scuole italiane.

4172 0

I desideri, le frustrazioni, le sofferenze e le speranze di persone che hanno affrontato bullismo e omofobia da oggi saranno online e formeranno un grande archivio di video-testimonianze. A raccogliere le storie sarà il sito Le cose cambiano , il cui nome riprende l’omonimo It Gets Better, un progetto nato dalla collaborazione di Isbn edizioni con il Corriere della Sera e Enel Cuore Onlus, online da oggi.

L’obiettivo è di raccogliere video testimonianze di chiunque voglia raccontare e condividere in rete la propria storia di discriminazione e superamento delle difficoltà. I video vengono caricati direttamente da chi vuole parlare di sé e della propria storia. Grazie alle storie condivise in rete i giovani che stanno attraversando momenti difficili potranno sentirsi meno soli e ricevere un messaggio di speranza.

“Le cose cambiano” è il messaggio che il sito vuole dare: chi un tempo soffriva e veniva marchiato come diverso, perché gay, lesbica o trans, oggi si è lasciato alle spalle questa sofferenza. Il sito raccoglie anche storie di bullismo “di tutti coloro che nella vita si sono sentiti in qualche modo inadeguati, perché troppo grassi, magri o perché il loro aspetto non corrisponde ai canoni estetici in voga” ha spiegato Massimo Coppola, ideatore del progetto e direttore editoriale di Isbn Edizioni.

Leggi   Regione Lombardia, chiude lo sportello antigender?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...