Niente cani a coppie di fatto: è protesta

di

Il canile ha rifiutato di affidare un cucciolo ad una coppia perché i due non sono sposati. Grillini: "Vorrei chiedere se si riterrebbe una coppia gay incapace di...

614 0

MILANO – "Spia di un familismo fondamentalista e ideologico che non ha piu’ aderenza con la realta’ sociale e che viene spesso brandito per negare pari dignita’ e diritti alle persone". Questo il giudizio del presidente onorario dell’Arcigay, Franco Grillini, sull’episodio avvenuto al canile gestito dalla Uai (Unione Antivivisezione Italiana), al parco Forlanini di Milano.

Il canile ha rifiutato di affidare un cucciolo ad una coppia perche’ i due non sono sposati (convivono da 14 anni). "Vorrei chiedere alla responsabile del rifugio Uai -dichiara Grillini in una nota- se riterrebbe una coppia gay incapace di prendersi cura di un cane, per il semplice fatto che in Italia non e’ ancora consentito il matrimonio tra persone dello stesso sesso". Per Grillini, strutture "che decidono deliberatamente di discriminare le persone sulla base della loro identita’ e delle loro scelte private" non dovrebbero ricevere fondi pubblici.

Leggi   Calabria, il titolare della casa-vacanza: "I gay? Persone normali. Ma noi siamo cattolici"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...