NOZZE GAY IN MASSACHUSSETS

di

La Corte Suprema dello stato giudica incostituzionale proibire le unioni gay. La legalizzazione dei matrimoni omosessuali si fa più vicina. Presto una legge?

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


WASHINGTON – Prima vittoria di rilievo per i gay americani che intendono sposarsi: la Corte Suprema del Massachusetts ha giudicato incostituzionali le regole in vigore nello Stato, che proibiscono i matrimoni tra persone dello stesso sesso.
La Corte ha chiesto ai legislatori dello Stato di risolvere la questione entro sei mesi. Il caso era stato portato dinnanzi alla Corte Suprema da sette coppie dello stesso sesso che non avevano potuto sposarsi.
“Impedire a una persona di godere delle tutele, dei benefici e degli obblighi derivanti da un matrimonio civile solo perche’ sposerebbe una persona del suo stesso sesso viola la Costituzione del Massachusetts”, ha decretato la Corte. La sentenza si rifa’ a quella emessa nel 1999 dalla Corte Suprema del Vermont che ha portato nel 2000, quando Howard Dean era governatore dello stato, al varo della legge che per la prima volta ha riconosciuto negli Stati Uniti le unioni civili tra persone dello stesso sesso.
Nonostante sia interlocutoria, la sentenza della Corte Suprema, decisa a stretta maggioranza (4 voti a favore, 3 contro), e’ destinata a suscitare un mare di polemiche negli Stati Uniti, dove la questione dei matrimoni gay e’ particolarmente calda.
La sentenza pubblicata anche sul sito web della Corte recita che il Massachusetts non ha il diritto di “negare le protezioni, i benefici e gli obblighi conferiti dal matrimonio civile a due individui dello stesso sesso che intendono sposarsi”.
I matrimoni tra gay sono proibiti negli Stati Uniti. Soltanto in Vermont c’e’ la possibilita’ di una unione civile tra persone dello stesso sesso, con quasi tutti i diritti e i doveri del matrimonio civile.
Non e’ detto che la decisione della Corte Suprema porti al riconoscimento del matrimonio tra persone dello stesso sesso, perche’ e’ allo studio una modifica della costituzione dello Stato, in modo da definire il matrimonio una unione tra un uomo e una donna, come suggerisce, tra l’altro, il presidente del Parlamento locale, Tom Finneran, un democratico.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...