Nuova Zelanda: il parlamento inaugura la “Rainbow Room”

di

Un riconoscimento ufficiale al contributo della comunità lgbt alla società neozelandese. Tutti soddisfatti i politici locali: "Queste aule raccontano la storia del nostro Paese".

1665 0

Il parlamento neozelandese ha voluto dedicare una delle sue aule di riunione delle commissioni alla comunità LGBT per evidenziare il contributo che le persone gay, lesbiche, transessuali e bisessuali danno alla società. L’aula è stata ribattezzata "The Rainbow Room". L’iniziativa è stata accolta favorevolmente dai componenti di tutti i partiti politici rappresentati in parlamento. 

"E’ giusto – ha dichiarato Margaret Wilson – riconoscere, con le aule delle commissioni, tutte le componenti della nostra società e le strade che esse hanno aperto alla piena cittadinanza con uguali diritti. Queste aule raccontano la storia di una onesta e piena rappresentanza nel parlamento neozelandese". 

Finora, molte aule sono state dedicate ad altre comunità. Nel 1995 fu inaugurata la "Maori Affairs Commitee Room" (Maui Tikitiki-a-Taranga), dedicata alla comunità Maori, mentre all’inizio di quest’anno un’aula, la "Asia Room", è stata dedicata alla comunità asiatica. Nel 2005 è stato il turno della "Suffrage Room" in segno di riconoscimento dell’impegno delle donne nella lotta per ottenere il diritto di voto alla fine del XIX secolo e dal 2002 la "Pacific Room" celebra il contributo dei popoli del Pacifico al governo e alla società della Nuova Zelanda.

Leggi   PrEP, la Nuova Zelanda è pronta al finanziamento pubblico
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...