Nyc: Hakim e Jason sposi per una serie di fraintendimenti

di

Nonostante a New York le nozze gay siano illegali, due ragazzi di 18 e 21 anni sono riuscit a sposarsi senza destare il minimo sospetto, complice l'aspetto e...

Hakim Nelson e Jason Stenson sono stati uniti in matrimonio il 26 maggio scorso dal Comune di New York per una serie di fraintendimenti. Il tutto è avvenuto senza chen essuno avanzasse alcun dubbio, con tanto di rilascio di autorizzazione e di cerimonia celebrata dai funzionari del Comune, nonostante, al momento, le nozze gay siano illegali a New York. La coppia ha riempito il modulo di richiesta della licenza on line da un Apple Store. Qualche giorno dopo, si sono recati presso l’ufficio preposto sulla Worth Street per completare il modulo ed hanno ottenuto la loro licenza. Nelson, che si fa chiamare Kimah e spera di potersi sottoporre, un giorno all’intervento per il cambio di sesso, aveva un vestito arancione e fuseaux bianchi, con i suoi lunghi, lisci, capelli castani che gli scendevano sulle spalle.

Sembra che il funzionario del comune non si sia accorto che sia Nelson, 18 anni, che Stenson, 21, avevano nomi di battesimo maschili.  Eppure, entrambi hanno dovuto presentare un documento di identità per ottenere la licenza di matrimonio. Ma per una fortunata coincidenza, l’ID della Benefit Card presentata da Nelson come documento, risultava "F" (che sta per "female", femmina invece di "M", ovvero "male" maschio), perché il funzionario che gliel’aveva rilasciata lo scorso aprile si era lasciato trarre in inganno dai suoi abiti femminili.

Dieci giorni dopo avere ottenuto la licenza, i due sono tornati per la cerimonia, portando con sé il documento rilasciato dal comune stesso e due anelli d’argento da 10 dollari ciascuno che avevno comprato nel West Village. A quel punto, un’altra funzionaria del comune, Blanca Martinez, ha registrato i loro ID e la licenza. Ha stampato il certificato di matrimonio e celebrato una cerimonia veloce, fermandosi solo per chiedere a Nelson se stesse pronunciando "Hakim" correttamente. Un amico dei due ha fatto da testimone.

Leggi   Università licenzia professoressa per un post a sostegno delle persone LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...