Oklahoma: coppie gay sfidano legge sull’adozione

di

Tre coppie omosessuali hanno avviato un processo federale per ribaltare la legge che proibisce all'Oklahoma di riconoscere le adozioni avvenute da parte di coppie omosessuali in altri stati...

OKLAHOMA CITY – Tre coppie omosessuali hanno avviato mercoledì 15 settembre un processo federale per ribaltare la legge che proibisce all’Oklahoma di riconoscere le adozioni avvenute da parte di coppie omosessuali in altri stati o paesi.
Nella domanda di processo si afferma che la misura, contenuta in un emendamento apporvato nel maggio scorso alla legge sulle adozioni dell’Oklahoma, «sembra recidere i legami tra genitori e figli nel momento in cui le famiglie guidate da due persone dello stesso sesso entrano nello stato dell’Oklahoma».
Una coppia gay dello stato di Washington, Ed Swaya e Greg Hampel, ha intrapreso il caso da quando hanno richiesto un vertificato di nascita che includesse entrambi come genitori della figlia. Il Dipartimento della Salute statale ha inizialmente rifiutato di inserire Swaya perché non era la madre naturale.
La coppia ha adottato la figlia da una madre dell’Oklahoma; ora la loro paura è di perdere i diritti legali come genitori nel momento in cui fanno visita alla madre naturale.

Leggi   Washington, cameriere a coppia gay: "Non potete dividere il dessert, è disdicevole"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...