PADOVA: AN INCONTRA I GAY

di

Dal partito di Fini chiedono di avviare un dialogo con le associazioni omosessuali: "confronto non significa cambiare le proprie posizioni, ma fare un passo concreto per comprendere quelle...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


PADOVA – La Federazione di Alleanza Nazionale di Padova chiede un incontro ai rappresentanti delle associazioni omosessuali della città in vista del gay pride del prossimo 8 giugno. Dopo le polemiche sulla data del gay pride patavino, fissata nella settimana antecedente la tradizionale festa di Sant’Antonio, per An "l’obiettivo dell’incontro è quello di avviare un dialogo lontano dagli slogan". Un invito al dialogo lanciato oggi dal presidente provinciale Gabriele Zanon, per il quale "confronto non significa cambiare le proprie posizioni, ma fare un passo concreto per comprendere quelle dell’altro".

Sul tavolo anche le iniziative promosse dal partito in occasione del gay pride. "Abbiamo organizzato momenti di dibattito sulla famiglia, non per essere ‘contrò l’omosessualità – ha precisato Zanon – ma per confrontarci con la città su un diverso approccio al gay, e più in generale alle trasformazioni sociali".

Un primo passo verso un dialogo "più serio", secondo l’esponente di An, potrebbe venire dall’abbandono "del metodo di contrapposizione sociale, di ostentazione provocatoria, con il quale viene affrontata la diversità gay, in primo luogo proprio dalle stesse associazioni omosessuali". "Non possiamo non tener conto" ha sostenuto Zanon richiamando il contesto socio-culturale di Padova, "che c’è anche chi può non essere pronto ad accogliere il messaggio di questa ‘nuova omosessualita"’.

Per Zanon altri "sono, possono e devono essere i modi e i luoghi perchè si entri seriamente nel merito dei ruoli collettivi e individuali di una società che cambia", all’interno della quale "assicurare il rispetto non solo agli omosessuali, ma a tutte le diversità".

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...