Padova: eletto nuovo direttivo Arcigay

di

Confermato Alessandro Zan come presidente: il nuovo consiglio si occuperà dell'organizzazione del Pride nazionale 2002.

942 0

L’assemblea ordinaria dei soci del circolo "Tralaltro" – Arcigay Padova, tenutasi ieri presso la sede del circolo, ha riconfermato presidente dell’associazione Alessandro Zan e nominato un nuovo consiglio direttivo, composto da Nicola Brunoro, Beppe Palombarini, Fabio Saccà e Paolo Paris. Il consiglio direttivo terrà la sua prima riunione giovedì 17 p.v. per ridistribuire al suo interno le cariche di vice-presidente, tesoriere, responsabile "Gruppo giovani" e responsabili delle attività. All’assemblea ha partecipato anche Aurelio Mancuso, della segreteria nazionale Arcigay.

Il direttivo così eletto è chiamato ad affrontare un compito arduo: l’organizzazione del Padova Pride 2002, la prossima manifestazione nazionale dell’orgoglio gay, lesbico, bisessuale e transgender, che si svolgerà nei mesi di maggio e giugno. E parlando di Pride, Mancuso ha detto: "Vi posso garantire che Arcigay sarà presente in modo massiccio, investendo molte risorse umane per aiutare i venti circoli che fanno parte del Coordinamento Pride alla riuscita di questa importante manifestazione". Sullo stessa linea Umberto Zampieri, segretario provinciale della Sinistra Giovanile: "Al Padova Pride saremo con voi non solo per sostenervi, ma per sentirci parte attiva nella vostra battaglia".

Soddisfazione la esprime anche Alessandro Zan nel vedere "un circolo rinforzato, con nuove energie, idee, ma soprattutto con molti nuovi soci pronti a mettere in gioco le loro forze per la buona riuscita dei progetti che l’associazione sta portando avanti e per una rinnovata lotta per la rivendicazione di quei diritti ancora negati, per aiutare chi ancora si sente solo e isolato a venire allo scoperto e nel dare maggiore visibilità alla comunità gay, lesbica e transessuale di Padova e del Nordest".

Leggi   Primo pride della Svizzera italiana, spuntano dei volantini di protesta
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...