Padova: lista gay all’università

di

Alle prossime elezioni nell'Ateneo molti gruppi politici studenteschi hanno deciso di convergere su di un'unica lista per il "Comitato pari Opportunità" in collaborazione con l'Arcigay "Tralaltro".

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
547 0
547 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


PADOVA – Alle prossime elezioni universitarie nell’Ateneo di Padova molti gruppi politici studenteschi hanno deciso di impegnarsi seriamente sul fronte delle pari opportunità per convergere unitariamente su di un’unica lista per il "Comitato pari Opportunità" in collaborazione con l’Arcigay "Tralaltro".

La "Lista Arcobaleno" è espressione di tutte le associazioni e i movimenti politici che da anni lottano per le pari opportunità degli studenti e delle studentesse di Padova. La appoggiano "Articolo 34 – Studenti di Sinistra", "Il Sindacato degli Studenti" e "Studenti in Movimento".

L’iniziativa parte dal responsabile del "Gruppo Giovani" dell’Arcigay, Fabio Saccà, 20 anni, studente di Scienze della Comunicazione e primo candidato della lista. Assieme a lui sono candidate tre ragazze di cui una lesbica Angela Barison, 21 anni, anche lei di Scienze della Comunicazione, molto attiva all’interno del movimento lesbico cittadino. Infine ci sono Francesca Vidotto, 22 anni della facoltà di Fisica, e Valentina Codemo, 22 anni, della facoltà di Medicina.

La lista si deve impegnare a combattere ogni forma di pregiudizio culturale e il fatto che ci siano candidati gay rappresenta per noi una sfida, un elemento di rottura: bisogna combattere la diffidenza della gente e soprattutto degli studenti rispetto all’omosessualità. Partire dall’educazione e dalla formazione dei giovani e quindi da un’istituzione formativa come l’Università può dare un impulso forte per la sensibilizzazione delle nuove generazioni rispetto a questi temi».

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...