Padova Pride Village, chiude l’edizione dei record: 120.000 presenze in tre mesi

di

Per ritardatari dell'ultima ora e nostalgici c'è la data extra di sabato 16 settembre con super ospite Angemi.

1183 0

La pioggia che nel weekend appena passato ha devastato e messo in crisi le nostre città non ha rovinato la festa di chiusura del Pride Village di Padova, che nella sua decima edizione ha registrato numeri da urlo.

Un’edizione da record per il festival LGBT più importante del Nord Italia, che ha superato le 120.000 presenze nell’arco di tre mesi tra concerti, spettacoli teatrali, presentazioni di libri, talk show, dibattiti su temi di attualità e super ospiti come Simona Ventura, Cristina D’Avena, Syria, Marina Rei, Antonella Ruggiero, Lella Costa, Daniele Gattano e Franco Grillini.

Alessandro Zan, fondatore del Padova Pride Village, ha dichiarato: “Non è solo un festival, è la nostra famiglia. Un luogo dove chiunque può essere tranquillamente se stesso senza essere giudicato, senza essere stigmatizzato”.

Per chi ne sente già la nostalgia o per i ritardatari dell’ultima ora, il Village riaprirà in via eccezionale sabato 16 settembre per ospitare la data finale del tour estivo dell’Hashtag Music Festival, che dal 2012 porta la migliore musica elettronica nelle piazze più importanti del Veneto: ospite Angemi, deejay di punta nella scena EDM e unico artista a sventolare la bandiera italiana sul palco del celebre festival belga Tomorrowland nel 2016.

Leggi   Padova, torna il Pride nel 2018 a distanza di sedici anni
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...