Padova: ricattato dal prostituto

di

Ha denunciato l'estorsione e riesce a mettere fine all'incubo: è successo a un 65enne della provincia di Padova, sposato e con figli.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Sarà il periodo estivo con la sua voglia di trasgressione, oppure una pericolosa epidemia, ma si moltiplicano in Italia i casi di gay ricattati da persone con le quali intrattengono un rapporto occasionale. Oppure – e in questo caso si tratterebbe di una buona notizia – si legge sempre più di casi di questo tipo perché sempre più spesso le vittime decidono di denuciare i loro estorsori, facendo venire a galla situazioni che altrimenti resterebbero nell’angosciosa esperienza di pochi.

L’ultimo caso è avvenuto a Padova, il 19 agosto: lo scenario è quello della zona Portello, in cui non è difficile trovare sesso gay a pagamento. Un operaio 65enne sposato e padre di due figli, cerca compagnia maschile e incontra un ragazzo di 26 anni, rappresentante di giorno che di notte arrotonda lo stipendio offrendosi per sesso.

Per un rapido rapporto orale i due concordano un compenso di 50.000 lire, ma durante il rapporto il giovane riesce a sottrarre all’uomo il portafogli. Il derubato se ne accorgerà solo dopo, quando l’altro, conclusa la prestazione, si è già allontanato. Non potrà fare nulla, se non andarsene a casa. Il giorno dopo arriva una telefonata del ragazzo: «Se vuoi i documenti, dammi cinquecentomila lire». L’uomo, forse sperando di mettere a tacere tutta la triste storia, accetta; i due si incontrano, avviene lo scambio e tutto sembra finito lì. Ma il giorno dopo c’è una nuova telefonata: «Altre cinquecentomila lire, altrimenti dico tutto a tua figlia».

A questo punto, l’uomo decide di non sottostare, e, pur attanagliato dalla paura, si reca dalla polizia, alla quale, con molte incertezze e titubanze, finisce per raccontare tutto. Il 22 agosto, scatta la denuncia, e dopo pochi giorni il ricattatore viene rintracciato: l’accusa per lui è furto ed estorsione.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...