Padova: tornano le giornate di cinema omosessuale

di

Da martedì 3 a giovedì 5 maggio al MultiAstra in via Tiziano Aspetti a Padova, si terranno le Giornate di Cinema e Cultura Omosessuale 2005.

693 0

PADOVA – Da martedì 3 a giovedì 5 maggio a Padova il Cinema Astra ospita la nona edizione delle “Giornate di Cinema e Cultura Omosessuale”, rassegna di cinema gay e lesbico organizzata dal Centro Universitario Cinematografico di Padova con la collaborazione del Festival Internazionale di Film con Tematiche Omosessuali di Torino. La manifestazione è nata nel 1994, dopo la risoluzione del Parlamento Europeo che invitava gli Stati membri a promuovere iniziative sui diritti degli omosessuali. Poco dopo, in quello stesso anno, moriva Derek Jarman, il più noto regista gay militante di quegli anni.
Quest’anno le Giornate presentano come sempre un’ampia selezione di cortometraggi, lungometraggi e documentari, tutti inediti in Italia. Il programma, ancora in fase di definizione, prevede una selezione dei migliori cortometraggi a tematica gay e lesbica prodotti dalla Sam Spiegel School (www.jsfs.co.il), e una rassegna su quattro registi francesi intitolata “Liberte’, Egalite’… Fraternite’” (“Le Clan – Three Dancing Slaves” di Gael Morel; “Comme un Frere”; “Les Petit-fils” di Ilan Duran Cohen; e “Juste un Peu de Reconfort”), e tre nuovi cortometraggi del regista norvegese Frank Mosvold. Infine la presentazione di “Too Short for Sky”, il nuovo cortometraggio di Pappi Corsicato, “Keep not silent” uno sconvolgente ritratto della vita delle lesbiche israeliane di famiglia ortodossa, “la Fidanzata” di Petra Volpe, e “Los armarios de la dictadura” documentario sulla vita omosessuale in Spagna durante il regime di Franco.
Per aggiornamenti www.cuc-cinemauno.it info: cuc-cinemauno@libero.it

Leggi   Cinema, la denuncia di Glaad: "Pochissimi ruoli LGBT a Hollywood"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...