Paesi Baschi: "Madrid conceda le nozze gay"

di

Il governo Basco presenterà al capo dell'esecutivo centrale Aznar, una richiesta formale di modifica del codice civile che renda possibile i matrimoni tra persone dello stesso sesso.

L’Ufficio dell’Alloggio e della Sicurezza Sociale del governo Basco presenterà la prossima settimana al presidente del governo centrale, José Maria Aznar, una domanda pubblica per richiedere una modifica urgente del Codice Civile "in modo che le coppie di gay e lesbiche che lo desiderino, possano contrarre matrimonio civile in condizioni uguali e con gli stessi diritti di quelle eterosessuali".

Il Dipartimento diretto da Javier Madrazo ha spiegato in un comunicato che spetta al Partito Popolare "fare la prima mossa" in questa materia, "e dare segnale verde alla modifica del Codice Civile". "Solo da una posizione antidemocratica, discriminatoria e omofoba è possibile dire no al matrimonio civile tra persone dello stesso sesso" si aggiunge.

In questo modo, afferma la Sicurezza Sociale, Aznar deve prendere in considerazione la richiesta del Governo Basco, "e rispondere affermativamente, se davvero crede nei diritti fondamentali e nella libertà e dignità di tutte le persone".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...