PARTE IL PADOVA PRIDE 2002

di

Con l'idea di creare una corposa serie di eventi che accompagni la marcia dell'Orgoglio Gay 2002, parte la proposta del Nord-Est come sede dell'iniziativa. Ce ne parla il...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
659 0
659 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


E’ da poco trascorso il mese di giugno, tradizionalmente dedicato alle manifestazioni dell’Orgoglio Omosessuale in Italia e nel mondo intero, ma già si pensa a come celebrare questa data il prossimo anno. Una delle prime voci che si è levata in questo senso, è stata quella relativa alla proposta "Padova Pride 2002", lanciata dal circolo Arcigay Tral’altro di Padova e che ha già avuto qualche eco sulla stampa locale per la levata di scudi prontamente registrata da parte dell’amministrazione locale. Dall’altro lato, c’è la reazione di alcuni circoli vicini a Padova che si sono sentiti esclusi dalla discussione della proposta, nonostante questa li riguardi anche direttamente. Dunque, c’è già polemica, come ci spiega Alessandro Zan (nella foto), presidente del circolo Tral’altro.

"La stampa in questi giorni si è appropriata della questione, dandone una visione che non era quella maturata nelle nostre intenzioni: nostra intenzione era quella di approfondire il dibattito prima di presentare la proposta alla stampa. Invece ora alcuni circoli ci accusano di aver presentato loro la proposta a cose già fatte. Ma non è così".

Forse è il caso di spiegare bene, allora, cosa contiene la proposta Padova Pride 2002.

Si parla di Padova Pride, ma si tratta di qualcosa di un po’ più ampio. La proposta vuole essere un evento un po’ più complesso e innovativo rispetto al Pride tradizionale, organizzando una serie di eventi, dibattiti, iniziative politico-culturali itineranti per tutto il nord-est. L’obiettivo è quello di non concentrare l’attenzione tutta su una città, bensì quello di portare alla luce situazioni o particolarità di un vasto territorio. Poi alla fine, siccome le manifestazioni, i Pride, a Verona ci sono già stati due volte e a Venezia una volta, abbiamo ritenuto che Padova potesse candidarsi a ospitare la marcia finale che abbiamo previsto per l’8 giugno 2002.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...