Pascale testimonial anti-omofobia? Romani: “Perché no”

di

La compagna dell'ex premier potrebbe essere il volto di una campagna contro l'omofobia.

2725 0

Francesca Pascale potrebbe diventare testimonial della comunità lgbt contro l’omofobia. A dichiararlo è Falvio Romani, presidente di Arcigay, rispondendo ad un sondaggio di Klaus Davi proprio sulla possibilità che la giovane inquilina di Arcore potesse rivestire questo ruolo.

Stando ai dati diffusi da KlausCondicio, su 500 utenti lgbt di centrodestra intervistati, l’80 per cento sarebbe favorevole ad uno spot contro l’omofobia che veda protagonista Francesca Pascale. Un dato che non stupisce, dato il recente tesseramento alle associazioni gay e l’esposizione su questi temi della compagna di Berlusconi.

“Quando ci è arrivata la notizia dell’intenzione di Francesca Pascale di iscriversi all’Arcigay – ha commentato Romani -, noi siamo stati assolutamente felici, perché all’interno del mondo della destra è una delle poche persone che si è espressa in maniera tranquilla e decisa rispetto alle nostre rivendicazioni e ai nostri diritti”. “Sicuramente è un personaggio che ci può aiutare e che potremmo in qualche modo valorizzare – ha concluso Romani -, vista la sua indubbia popolarità accreditata dal sondaggio, e visto l’entusiasmo con il quale sta appoggiando la nostra causa”.

Leggi   Klaus Davi: "Intitolare una via a Giuseppe Mandanici"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...