Pedofilia: arrestata una donna

di

Settimo arresto nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte violenze su una bambina romana di dieci anni: a finire in carcere una donna, che era un uomo prima di cambiare sesso.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Un nuovo arresto, il settimo, è stato compiuto nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte violenze subite da una bambina di dieci anni. A finire in carcere una transessuale di 49 anni. Ad accusare la donna è stata proprio la bambina, che secondo alcune persone vicine agli arrestati, sta inventando tutto in un delirio di protagonismo.

In realtà, nessun segno di violenza è stato riscontrato sul corpo della bambina. Tra le persone che sono già finite in carcere, oltre al padre della bimba, anche un sacrestano romano che ha ammesso di essere omosessuale e travestito, ma nega ogni accusa di abuso sulla bambina o di pedofilia.

La donna arrestata, invece, secondo quanto riportato nell’ordine di custodia cautelare firmato dal gip Maria Teresa Covatta, avrebbe abusato della bimba anche in presenza del padre. A accusare la donna, ci sarebbero anche alcune foto non pornografiche trovate in casa di un altro indagato, in seguito a una perquisizione.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...