Per il terzo anno, torna la Festa delle Famiglie

di

Pic-nic, animazione per i bambini, ma anche un modo per incuriosire le famiglie etero e far loro conoscere una realtà spesso rappresentata come anomala. Da nord a sud...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1470 0

Per il terzo ano di seguito, domenica 22 maggio, l’associazione Famiglie Arcobaleno organizza la Festa delle Famiglie. L’evento si svolgerà in contemporanea in sette città, sia del nord che del sud, in ognuna delle quali la festa sarà in uno spazio all’aperto, ad esempio in parchi cittadini. La festa sarà animata per tutto il giorno dalla partecipazione di giocolieri, narratori, burattinai, maghi, laboratori artistici e musicali sia per intrattenere i bambini delle famiglie ma anche, si legge in un comunicato diffuso dall’associazione "per attirare le famiglie ‘tradizionali’ presenti in quel luogo".

Un grande pic-nic e tanti giochi, insomma, senza perdere di vista l’obiettivo principale: raccontare le famiglie lgbt coinvolgendo "tutta la rete delle associazioni lgbt, per cui questa sarà una sorta di anteprima del grande Europride che a giugno porterà a Roma gay, lesbiche, trans di tutta Italia e tutta Europa – si legge ancora nella nota -. Ma anche le associazioni familiari, la società civile, alcune istituzioni (come il Comune di Firenze che ha dato la sua adesione ufficiale), e tutte le persone che si riconoscono in un’idea di società inclusiva e in un concetto ‘plurale’ di realtà familiari. Tutti quelli che vogliono, per un giorno, avvicinarsi a noi e alle nostre famiglie: per far giocare insieme i bambini, per esprimere solidarietà, o solo per conoscerci meglio".

Niente a che fare, ci tiene a precisare l’associazione, con il Family Day, "ma una Festa in cui siano benvenuti tutti i tipi di famiglia, perchè c’è famiglia dove c’è amore. Se i media e la politica diffondono falsità sul nostro conto e ci negano diritti garantiti ad altre famiglie, noi ci riprendiamo la parola attraverso la visibilità, la vitalità, l’incontro, la condivisione. Perché pensiamo che solo insieme agli altri possiamo abbattere il muro di odio e pregiudizio che vorrebbe chiudersi attorno alle nostre famiglie".

La festa, quindi, è aperta a tutti, famiglie gay, famiglie etero, genitori single, adulti bambini e a tutti coloro che vogliono vedere con i propri occhi che, come dice lo slogan "anche gay è famiglia".Le città in cui sarà possibile partecipare all’evento sono: Ferrara – Piazza XXIV Maggio; Firenze – Parco dell’Anconella; Mestre – Parco Albanese (Bissuola); Milano – Parco Sempione; Napoli – Parco Virgiliano; Roma – Villa Ada; Torino – Viale Suor Giovanna Francesca Michelotti. Maggiori dettagli sul sito di Famiglie Arcobaleno.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...