Piante OGM per fabbricare vaccini antiAids

di

Organismi vegetali geneticamente modificati saranno utilizzati per la fabbricazione di vaccini contro l'Aids.

ROMA – Organismi vegetali geneticamente modificati saranno utilizzati per la fabbricazione di vaccini contro l’Aids. Lo hanno annunciato ieri gli scienziati precisando che la prima sperimentazione sarà effettuata in Sudafrica per il timore che in Gran Bretagna si verifichino atti di vandalismo contro le coltivazioni di Ogm.
Il ricorso agli Ogm potrebbe ridurre drasticamente i costi della produzione di vaccini, sostengono gli scienziati, fino ad un centesimo del prezzo. Fortemente criticata dai nemici degli Ogm, questa tecnologia permette lo sviluppo dei farmaci nelle piante. Sebbene il progetto interessi i vaccini iniettabili, le sperimentazioni in considerazione includono l’estensione della ricerca a vaccini orali che potrebbero essere prodotti in vegetali commestibili come le banane.
Le preoccupazioni per un’azione diretta degli ambientalisti ha portato gli scienziati impegnati nella realizzazione del progetto a collaborare con un istituto di ricerca sudafricano che si è offerto di coltivare il primo campo di Ogm nel Paese.
L’Unione europea, riporta l’edizione digitale del quotidiano britannico “Independent”, ha accordato 12 milioni di euro ad un consorzio europeo di scienziati per lo sviluppo della tecnologia per la coltivazione di Ogm che potrebbero essere trasformati in vaccini contro una serie di malattie comuni nei Paesi del terzo mondo.

Leggi   HIV, nessun contagio se ci si cura: lo studio che lo conferma
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...