Pistoia: gay marocchino ottiene lo status di rifugiato

di

In caso di rimpatrio, il giovane omosessuale nordafricano sarebbe stato in pericolo di vita. Con questa motivazione e dopo un lungo iter burocratico, gli è stato concesso lo...

1571 0

Ha ottenuto lo status di rifugiato perchè gay. E’ successo a Pistoia a un giovane marocchino che si è appellato all’Art.1 della Convenzione di Ginevra, perché da omosessuale in patria avrebbe rischiato la vita. La notizia è stata diffusa dal Centro antidiscriminazione della Provincia di Pistoia al quale il giovane si era rivolto a settembre scorso per chiedere aiuto. 

L’iter burocratico per arrivare a depositare la domanda per ottenere lo status di rifugiato dalla questura competente, quella Firenze, ha rishiesto circa otto mesi ed è stato portato avanti,oltre che dal Centro antidiscriminazione di Pistoia, anche dall’Associazione Guido Puletti onlus di Porto S. Giorgio (Ancona), dall’ufficio Arci rifugiati di Firenze e dall’Arcigay Toscana ed ha visto la collaborazione della prefettura. Adesso il giovane non correrà il rischio di un rimpatrio che potrebbe costargli la vita a causa delle leggi locali sull’omosessualità.

Leggi   Gay cacciati di casa dalle famiglie, il più giovane aggredito e minacciato per strada
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...