Pistorius escluso da campagna anti-omofobia per l’accusa di omicidio

di

Il campione paralimpico, scelto come testimonial per la campagna "It Gets Better" contro l'omofobia che sarà lanciata a Cape Town domani, è stato escluso in seguito all'accusa di...

2977 0
Pistorius durante una competizione

Pistorius durante una competizione

Dopo l’accusa di avere ucciso con tre colpi di pistola la sua fidanzata, la modella Reeva Steenkamp, il campione paralimpico Oscar Pistorius è stato escluso dalla campagna “It Gets Better” che sarà lanciata anche in Sudafrica contro il bullismo omofobo il prossimo 20 febbraio durante un evento al Cape Town Holocaust Centre.

Nel video che Pistorius aveva registrato per l’occasione e che non verrà più utilizzato per la campagna, l’atleta diceva: “Ricordate solo che siete speciali. Non dovete preoccuparvi, non dovete cambiare. Fate un respiro profondo e ricordate: andrà meglio (“It will get better” in inglese, ndr)”.

Pistorius con la fidanzata

Pistorius con la fidanzata

Il più volte campione paralimpico dovrà affrontare un’accusa di omicidio premeditato, il più grave per la legge sudafricana. Pistorius, però, continua a sostenere di avere sparato pensando si trattasse di un intruso. I funerali della ragazza sono previsto per oggi e si attende la partecipazione di centinaia di persone.

Leggi   Todi, assessora del Popolo della Famiglia contro i libri per bambini che parlano di omosessualità
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...