Più sesso a rischio per chi prende il Viagra

di

Uno studio USA rivela una connessione tra assunzione del medicinale e comportamenti sessuali a rischio MST.

685 0

Un’inchiesta condotta a San Francisco rivela che circa un terzo dei gay che si rivolgono alle cure mediche per malattie sessualmente trasmissibili (MST) prendono il Viagra che ottengono senza ricorrere ad alcun dottore.

«Abbiamo scoperto un nesso tra il comportamento sessuale a più alto rischio e l’uso del Viagra. Ma si tratta solo di un’associazione. Ci si potrebbe chiedere che cosa venga prima, se l’uovo o la gallina. E’ il tipo di studi che si conducono inizialmente per vedere se ci sono dei problemi» ha detto a Reuters Health, Jeff Klausner del Dipartimento di Salute Pubblica di San Francisco.

«Ora stiamo indagando più a fondo per scoprire quale sia la causa: se sia il Viagra che in qualche modo incoraggia comportamenti sessuali a rischio, o se le pratiche sessuali rischiose incoraggino l’uso del Viagra».

I ricercatori hanno scoperto che l’uso del Viagra senza prescrizione generalmente si accompagna all’assunzione di altre droghe. I gay con comportamenti sessuali a rischio prendono il Viagra per evitare altre disfunzioni sessuali che intervengono con l’assunzione di altre droghe.

di Gay.com UK

Leggi   Arcigay e le polemiche sulla campagna Hiv/Aids
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...