Piuma d’Oro a giornalista gay uzbeco Sharipov

di

L'Associazione mondiale dei giornali (AMJ) ha annunciato ieri d'aver assegnato la Piuma d'Oro della Libertà 2004 al giuralista uzbeco e difensore dei diritti umani Rouslan Sharipov.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


PARIGI – L’Associazione mondiale dei giornali (AMJ) ha annunciato ieri, martedì 25 novembre, d’aver assegnato la Piuma d’Oro della Libertà 2004 al giuralista uzbeco e difensore dei diritti umani Rouslan Sharipov. Accusato d’aver avuto relazioni omosessuali con minori, Sharipov, che è dichiaratamente gay, è stato condannato a quattro anni di prigione l’estate scorsa. Le associazioni in difesa dei diritti della persona e le associazioni gay e lesbiche, in particolare Human Rights Watch e International gay and lesbian human rights commission (IGLHRC), hanno lanciato una campagna in sostegno del giornalista, ritenendo il suo processo sia stato in realtà legato alle sue attivitò giornalistiche nel campo dei diritit umani.
«Questo premio gli è stato attribuito per la sua coraggiosa resistenza di fronte agli attacchi, alla tortura e ai maltrattamenti di cui è vittima sotto il regime oppressivo del presidente Islam Karimov» ha spiegato l’AMJ in un comunicato. Il premio sarà consegnato il 31 marzo 2004, durante il Congresso Mondiale dei Giornali e del Forum mondiale dei caporedattori a Istanbul, in Turchia.
L’AMJ rappresenta 18.000 giornali e raggruppa 72 associazioni nazionali di editori di giornali, alcuni direttori di giornali in 100 paesi, 13 agenzie di stampa e nove organizzazioni regionali e internazionali di stampa.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...