Pizza, pasta, mandolino. E diritti gay

di

Dal rapporto annuale Eurispes emerge che 6 italiani su 10 sono favorevoli ai diritti gay. 4 su 10 vorrebbero addirittura il matrimonio civile per le coppie dello stesso...

794 0

Sei italiani su dieci sono favorevoli ad una forma di riconoscimento giuridico delle unioni omosessuali. È quanto emerge dal "Rapporto Italia 2009" dell’Eurispes, l’istituto privato che affianca l’Istat nel fotografare la realtà del nostro paese. Gli altri dati che emergono sono altrettanto interessanti. Più di cinque italiani su dieci equiparano l’amore omosessuale a quello eterosessuale e quattro su dieci ritengono che le coppie omosessuali abbiano diritto a sposarsi con il rito civile. E se ancora un italiano su dieci ritenga l’omosessualità immorale e due su cento ricorrerebbero ad un medico per curare il proprio figlio gay, oltre cinque su dieci lo accetterebbero senza problemi.

«Gli Italiani sono già pronti per essere al pari col resto d’Europa – dichiara Aurelio Mancuso, presidente nazionale Arcigay – la nostra vergogna è quella di avere una classe politica che è incapace di tradurre questa carenza legislativa e di riconoscere pubblicamente e giuridicamente milioni di unioni lesbiche e gay.»

«I leader di maggioranza e opposizione, Berlusconi e Veltroni cosa ne pensano? Una loro risposta non può tardare ancora. Stanno con la maggioranza degli italiani oppure no?» chiede invece Imma Battaglia. E noi con lei.

Leggi   Genitori gay, i figli crescono come nelle coppie etero: il nuovo studio
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...