Polemica politica sull’HIV

di

E' bagarre nella capitale per una campagna di sensibilizzazione contro la diffusione del virus Hiv, con il Mario Mieli che applaude e il Sindaco Alemanno che attacca

662 0

"Hai installato l’antivirus?".

Questo lo slogan, semplice e diretto, della campagna di sensibilizzazione e "Consapevolezza e libertà" rivolta alle nuove generazioni contro la diffusione del virus Hiv e di altre malattie a trasmissione sessuale a cura del gruppo consiliare Sinistra e Libertà della provincia di Roma.

Protagonista dei manifesti, che verranno affissi davanti agli istituti superiori di Roma e provincia, un ragazzo dai tratti stilizzati che nel pollice tiene un profilattico rosso.

Una scelta, quest’ultima del profilattico rosso, che non è piaciuta al Sindaco Gianni Alemanno, che ha etichettato la campagna come "puerile e inopportuna".

Ad appoggliare l’iniziativa, invece, il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, che definisce "sorprendente la dichiarazione del sindaco di Roma, che evidenzia una preoccupante non conoscenza della diffusione di hiv e di altre malattie sessualmente trasmesse e una visione ideologica e moralistica del fenomeno".

"Ben vengano invece iniziative come questa del gruppo consiliare di Sinistra e Libertà", continua la nota diffusa dal Circolo, "che sensibilizzano i ragazzi su una pandemia purtroppo ancor oggi poco considerata dalla sanità pubblica ma che costituisce una piaga attuale della società moderna".

di Federico Boni

Leggi   Omofobia in Chiesa: "Angelo è gay, non può farti da padrino alla cresima"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...