Anche Pompei avrà il suo Pride: è una prima volta assoluta

di

Si sfilerà per chiedere a gran voce l'istituzione del matrimonio egualitario.

Pompei
CONDIVIDI
107 Condivisioni Facebook 107 Twitter Google WhatsApp
2422 4

Sarà Pompei a ospitare la prossima edizione del Pride campano: la decisione è ormai ufficiale.

Dopo l’ultimo caso di omofobia, dal napoletano arriva una buona notizia. Associazioni, movimenti e collettivi LGBT della regione Campania hanno deciso durante un’assemblea del coordinamento Campania Rainbow che a ospitare il prossimo Pride regionale – in programma per sabato 30 giugno – sarà Pompei. Sabato 3 febbraio alle 16, presso la sede Arcigay Vesuvio Rainbow di Torre Annunziata, si terrà la prima assemblea pubblica per definire il percorso fino all’attesa data.

Pompei

Si sfilerà per difendere la laicità delle istituzioni democratiche e per chiedere a gran voce l’istituzione del matrimonio egualitario.

Pompei

È la prima volta in Campania per una città non capoluogo di provincia.

Leggi   Sardegna Pride 2018 il 7 luglio a Cagliari: parte la raccolta fondi on line
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...