Premio Maria Baiocchi: domani cerimonia per le tesi migliori

di

Giunto alla 4° edizione, il concorso che premia le migliori tesi di laurea sui temi lgbt, ha raccolto in tutto i lavori di 131 ragazzi di tutta Italia....

692 0

Anche quest’anno il Premio "Maria Baiocchi", ideato e organizzato dall’associazione Di Gay Project con il contributo della Regione Lazio, ha individuato i lavori migliori tra le tesi di laurea e dottorato di ricerca in studi gay, lesbici, transessuali e queer. Il premio, giunto alla sua IV edizione, ha raccolto dal 2005 ben 131 tesi. I lavori presentati quest’anno sono  stati 38 da tutta Italia.

Le tesi vincitrici in tre diverse categorie sono 3 e affrontano diversi argomenti: l’omo-genitorialità di Angelo Berbotto (laureatosi presso La Sapienza di Roma), l’omo-disabilità di Ilaria Grasso (laureatasi presso l’Università di Padova), e uno studio sulla sessualità nell’antica Grecia di Daniele Mainardis (laureatosi presso l’Università di Trieste).

I premi messi in palio sono di due tipologie: due premi da 1000 euro per la migliore tesi di laurea ed una Borsa di studio di 2500 euro per la migliore tesi di dottorato. La premiazione si svolgerà domani, venerdì 19 dicembre alle ore 15, alla Sala Tevere della Regione Lazio, in via Cristoforo Colombo 212 a Roma.

Alla cerimonia interverranno: Imma Battaglia, Presidente Dì Gay Project; Domenico Rizzo, Responsabile Scientifico del Premio Maria Baiocchi e Docente di Storia Contemporanea presso l’Università L’Orientale di Napoli; Cecilia D’Elia, Assessore alle Politiche Culturali della Provincia di Roma; Gianfranco Goretti, Famiglie Arcobaleno; Luca Trappolin, curatore volume Omosapiens 3 e Docente di Sociologia dei Processi Culturali presso l’Università di Padova; Chiara Bertone,  Docente di Sociologia della Famiglia e Studi di Genere presso l’Università del Piemonte Orientale.

Dopo la premiazione sarà presentato il libro Omosapiens 3: per una sociologia dell’omosessualità (Carocci editore) a cura di Luca Trappoli.

Leggi   Barbara D'Urso si è esibita al Gay Village di Roma con la sua memorabile Dolceamaro
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...