Pride Milano: non in piazza Duomo!

di

Arcobaleno, il collettivo che raccoglie gli organizzatori del pride milanese, ha concordato con la Questura il percorso della parata: unica limitazione, lontani da Piazza Duomo.

613 0

Dopo alcuni giorni di trattative con la Questura di Milano, Arcobaleno ha ottenuto assicurazioni circa la disponibilità del percorso cittadino che il corteo del 23 giugno potrà effettuare. Arcobaleno aveva chiesto un percorso che passasse da Piazza Duomo, ma la Questura afferma di non concedere la piazza per manifestazioni politiche. Confidando nella buona fede dei nostri interlocutori, accettiamo la variazione al percorso previsto e richiesto, riservandoci di reiterare la richiesta qualora Piazza Duomo dovesse essere concessa per altre manifestazioni politiche.

Secondo il percorso concordato con la Questura il corteo partirà dal concentramento in via Palestro, all’altezza del Museo delle scienze naturali, e dopo Corso Venezia toccherà Piazza S.Babila, Corso Matteotti, Piazza Meda, Largo Mattioli, Piazza Scala, Via Verdi, Via Dell’Orso, Via Cusani, Largo Cairoli, per terminare in Piazza Castello ove, dal palco, si lancerà un appello alle Autorità ed alla cittadinanza affinché finiscano le discriminazioni nei confronti di omosessuali e transessuali e Milano diventi Città simbolo di libertà ed equità.

A tale proposito ci aspettiamo che il neoeletto Sindaco, che sin da ora invitiamo speranzosi, voglia dimostrare di essere il Sindaco di tutti e venga a sfilare con noi, a salutarci dal palco e a prometterci che lavorerà contro ogni discriminazione, così come fanno i sindaci delle grandi città del mondo.

Coordinamento Arcobaleno

Leggi   Primo pride della Svizzera italiana, spuntano dei volantini di protesta
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...