Prime nozze gay in un paese islamico: matrimonio in Malesia

di

Un pastore malese e un produttore musicale afro-americano, si sono sposato a Kuala Lumpur. Le nozze volute in segno di protesta contro le dichiarazioni omofobe del governo malese.

1629 0

Celebrato il primo matrimonio gay in un paese islamico. Si tratta delle nozze tra il pastore malese Ngeo Boon Lin e il suo compagno afro-americano Phineas Newborn. La coppia ha organizzato a Kuala Lumpur  che è stato presentato come il primo banchetto per un matrimonio gay mai allestito in Malesia. Alla cerimonia hanno partecipato circa 200 ospiti, tra cui un gruppo di giornalisti cinesi ai quali è stato chiesto di non commentare l’evento fino al dopo-nozze.

Si tratta chiaramente di una celebrazione simbolica voluta dalla coppia dopo le recenti dichiarazioni delle autorità del governo malese che si sono scagliate contro la comunità lgbt, come quelle del primo ministro Najib Razak, che ha definito i gay come "anti-islamici che non hanno alcun ruolo nella società malesiana", riporta il sito Bykiamasr.

I due, comunque, si erano già sposati con nozze lagalmente riconosciute, lo scorso anno a New York. "Siamo felici del nostro matrimonio e di poter fare la storia in Malesia" ha detto Newborn. "Penso che la società debba debba accettare queste unioni, nonostante i conservatori religiosi continuino ad ostacolare la comunità gay in ogni modo", ha aggiunto lo sposo. Alla notizia dell’imminente matrimonio, gruppi cristiani, politici e organizzazioni non governative hanno cercato di convincere Ngeo Boon Lin a cambiare idea. Ngeo è sempre stato una figura controversa in Malesia, dove ha aperto la prima chiesa gay-friendly del paese nel 2007.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...