Procreazione: lesbiche contro cattoliche

di

Oggi la discussione sulla legge per la procreazione assistita: in Aula tumulti tra fazioni opposte, fuori proteste stravaganti.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


ROMA – Scambio di battute e dispetti a colpi di musica questa mattina a piazza Montecitorio tra una ventina di militanti del Movimento per la Vita e un gruppo di femministe e lesbiche, che si sono trovati, nonostante le posizioni opposte, a condividere l’emiciclo della piazza per manifestare durante la discussione alla Camera della legge sulla fecondazione assistita.

E’ bastato poco, l’invasione di campo da parte di alcune Disobbedienti per innescare il battibecco tra i due gruppi, sedato con lo schieramento a metà piazza di un cordone di agenti e carabinieri. "Siete a favore di una legge discriminatoria" hanno tuonato le femministe, aderenti a vari movimenti come Donne in Nero e Arcilesbiche, "volete negare dignità umana agli embrioni" hanno risposto i militanti del Movimento per la Vita a sostegno del disegno di legge in discussione in Parlamento.

Sempre oggi, un gruppo di "disobbedienti" ed alcune parlamentari, tra le quali Elettra Deiana di Prc, ed esponenti di associazioni come Arcidonna e Mamma Provetta, si è presentato negli uffici dell’anagrafe con in mano provette, con dentro palloncini colorati che simboleggiano gli embrioni, e sopra targhette con nomi maschili e femminili, per chiedere la "registrazione degli embrioni". L’atto simbolico, hanno spiegato, è per contestare il disegno di legge sulla fecondazione che veniva posto oggi ai voti alla Camera.

I disobbedienti, una quarantina di persone, sono entrati negli uffici dove si registrano le nascite, in fila, presentandosi come coppie di fatto, single o coppie di lesbiche. Nel caso la legge fosse approvata, hanno sostenuto, si apre un varco per il riconoscimento giuridico dell’embrione come soggetto di diritto e, quindi, è un attacco lesivo della 194.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...