Prostituzione: chiuso locale gay a Milano

di

In un locale gay milanese, e' stato scoperto un giro di prostituzione maschile con extracomunitari che vendevano prestazioni sessuali a clienti italiani.

989 0

MILANO – Un locale gay milanese, dove e’ stato scoperto un giro di prostituzione maschile con extracomunitari che vendevano prestazioni sessuali a clienti italiani, e’ stato posto sotto sequestro dall’ autorita’ giudiziaria.
Il locale, un club situato in via Resegone, e’ stato perquisito la scorsa notte dalla Polizia: all’ interno sono stati trovati 11 romeni, di eta’ tra i 18 e i 20 anni, che per cifre oscillanti tra i 20 e i 50 euro si prostituivano a clienti italiani di 40-50 anni.
I rapporti sessuali avvenivano al piano seminterrato, dove era stata ricavata una serie di cabine proprio per gli incontri. Al piano superiore, invece, il locale si presentava come un normale bar.
Il titolare del locale, un italiano di 50 anni, e’ stato denunciato per violazione della legge Merlin. Un altro italiano, di 40 anni, e’ stato invece denunciato per spaccio di stupefacenti perche’ trovato in possesso di una modesta quantita’ di cocaina. Al momento dell’ ingresso degli agenti della squadra mobile, che sospettavano la presenza, nel locale, di minori, sono stati trovati una trentina di clienti italiani: nel corso delle indagini, pero’, come nel corso della perquisizione della scorsa notte, non e’ mai emersa la presenza di minorenni.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...