QUALI SONO I LOCALI PIÙ AMATI?

di

Quali sono le mete preferite dai gay italiani? Dove amano spendere più volentieri i loro week end? Quali locali scelgono per divertirsi? Gay.it ha fatto un sondaggio. Lo...

921 0

Alcuni li evitano come la peste, altri non vedono l’ora che arrivi il week end per andarci. I locali gay, una conquista degli ultimi 50 anni, sono tanti, sparsi per tutta la penisola e per tutti i generi. Chi frequenta una discoteca, un pub, o anche un cruising (un posto dove lo scopo principale è cercare sesso) lo fa principalmente per sentirsi libero di essere se stesso, di trovarsi circondato da persone con i suoi stessi gusti, e non solo sessuali. Andare nei locali sembra essere l’attività preferita dalla popolazione GLBT e c’è anche chi macina kilometri pur di andare nel club più affollato.

Ma un locale può anche diventare ricettacolo di insofferenza da parte di alcuni verso quelli che considerano veri e propri ghetti. “Frequenti locali?” sembra essere la domanda più frequente di chi chatta subito dopo “sei a o p?”. In realtà avere un locale gay nella propria città o in quella vicina ci sembra talmente normale che dovremmo pensare a cosa ne sarebbe della socialità gay se certi posti non esistessero. Molti di noi non avrebbero nè amici nè conoscenti e saremmo ancora costretti ad andare nei cessi delle stazioni pur di fare sesso. I locali sono dunque luoghi importanti, a volte vere e proprie ancore di salvezza per chi si scopre gay. Ecco perchè è necessario che nuovi locali aprano, soprattutto in zone storicamente più arretrate su questi temi come certe città del centro sud.

Continua in seconda pagina^d

Sebbene la maggior parte dei locali si trovi nei grandi centri (Firenze, Milano, Bologna, Roma, Torino) alcune piccole città ospitano molti luoghi d’incontro. Ad esempio Torre del Lago rappresenta la meta estiva per eccellenza, ma anche la piccola Desenzano d’inverno non è da meno.

Quali sono le mete preferite dai gay italiani? Dove amano spendere più volentieri i loro week end? Quali locali scelgono per divertirsi? Scegliere quello più popolato è la caccia preferita dei clubbers (termina che in inglese indica chi frequenta assiduamente i club, i locali appunto). Gay.it ha fatto un sondaggio chiedendo ai suoi lettori di indicare dove, di solito, si dirigono per ballare, bere qualcosa o semplicemente cercare sesso, distinguendo fra locali da ballo, pub/bar e cruising.

Ne è venuta fuori una classifica piena di curiosità. Lo sapevate, ad esempio, che il locale più amato è una discoteca aperta solo di domenica? E che il terzo luogo preferito dai gay italiani è un cruising? Sapevate che la Capitale è solo al quarto posto della classifica? Ecco dunque i primi 20 locali che portate nel cuore. Buon divertimento.

CLASSIFICA LOCALI:
1) Borgo del Tempo Perso, Milano
2) Elephant, Milano
3) Block, Limena, Padova
4) Coming out, Roma
5) Mama Mia, Torre del Lago
6) Billy Club, Milano
7) Anima, Padova
8) Alpheus, Roma
9) Hub, Lucca
10) Classic, Rimini
11) Cassero, Bologna
12) Muccassassina, Roma
13) Binario 1, Milano
14) Pegasos, Catania
15) Outlimits, Paderno Franciacorta (BS)
16) Centralino, Torino
17) Skylight, San Bonifacio
18) Alibi/Gloss, Roma
19) Chalet, Torino
20) Romeo’s, Verona

Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Gay Style.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...