"Ballerino mai, ci sono troppi gay"

di

Autore dell'affermazione lo stravagante interprete del balletto di Daniele Silvestri a Sanremo, Fabio Ferri, barese.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Ricordate il sorprendente balletto di Daniele Silvestri a Sanremo, accompagnato da un amico, in occasione della presentazione del suo brano "Salirò"? L’esibizione ha attirato l’attenzione di tutti i media per la sua originalità. Ebbene, l’autore di quella performance, insieme con il bravo musicista romano si chiama Fabio Ferri, è barese ed è amico di Silvestri di vecchia data.

Ferri ha recentemente rilasciato un’intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno, in cui ricapitola la sua carriera.

«Ho iniziato a studiare danza, sono andato via di casa una quindicina di anni fa per questo, ma ho smesso dopo un po’…».

Quando il giornalista gli chiede come mai abbia lasciato perdere, la risposta è a dir poco sorprendente: «Diciamo che non era il mio mondo… Sai, io sono assolutamente eterosessuale e non potevo mica pensare ad una vita muro muro… Troppi omosessuali, per fare la doccia aspettavo di tornare a casa!»

La battuta conquista le simpatie dell’autore dell’intervisyta che definisce Fabio Ferri "uno spasso, una sorta di Billy Elliot alla barese"

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...