“Ratzinger è gay”: censurato comico tedesco

di

Lo spettacolo del comico Bruno Schmitz avrebbe dovuto andare in onda sulla terza rete pubblica della Germania, ma le polemiche e le proteste delle associazioni cattoliche ne hanno...

1481 0

Un’accesa polemica su uno sketch televisivo sta tenendo banco in Germania, perché oggetto delle battute di Bruno Schmitz è papa Ratzinger. Comicità e satira nel periodo di Carnevale, quindi, ma che ha provocato la mancata messa in onda del programma. Cos’ha detto di così grave il comico? 

Schmitz pare che abbia definito Ratzinger "furetto del Signore, stupido come un rotolo di una cialda". Ma si è spinto oltre, in un campo sul quale inevitabile, scatta la censura. "Il Papa e il cardinale di Colonia Joachim Meisner – ha detto il comico – sembravano una coppia gay appena sposata che veleggiava mano nella mano lungo il Reno".

Immediate le reazioni indignate delle associazioni cattoliche quando s’è diffusa la notizia, nell’anteprima che di solito i canali televisivi annunciano prima di ogni programma per attirare telespettatori.

Il portavoce dei cattolici della Csu Thomas Goppel ha definito il comico "disgustoso" indignandosi al pensiero che una tv publbica, il canale WDR abbia registrato lo spettacolo nonostante le battute sul pontefice.

Il risultato è che, per via delle proteste, il programma non è ancora andato in onda, nonostante si sappia che il carnevale tedesco ha una lunga tradizione di goliardia e satira sfrenata.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...