Regione Toscana: reversibilità ai conviventi

di

I conviventi, anche gay, degli eletti al Consiglio Regionale della Toscana, potranno usufruire della reversibilità della pensione. Lo stabilisce una norma approvata con la sola opposizione dell'Udc.

669 0

L’unico ad opporsi a questo provvedimento era Marco Carraresi, capogruppo dell’UDC in consiglio regionale. Ma la sua posizione non è stata sufficiente a bloccare la norma che garantisce la pensione di reversibilità anche ai conviventi, etero od omosessualiche siano, degli eletti in consiglio regionale. L’unico "vincolo", se così si può dire, è che la convivenza deve essere in corso da almeno tre anni. 

La norma fa parte di un testo più ampio che comprende tutta la disciplina in tema di trattamento economico per consiglieri e assessori regionali. Tra gli altri provvedimenti adottati nel riordino della legislazione in merito, anche la sospensione, per gli eletti del trattamento indennitario complessivo a causa dell´elezione al Parlamento nazionale o europeo, o a un diverso consiglio o giunta regionale.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...