Registro di Gubbio: perché DS votò contro?

di

"Il CODS plaude all'istituzione del registro delle coppie di fatto a Gubbio e deplora il voto contrario dei DS locali"

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


In merito all’approvazione nel comune di Gubbio del "Registro Comunale per le coppie di fatto etero ed omosessuali", il CODS – Coordinamento Omosessuali dei Democratici di Sinistra esprime il proprio plauso per la decisione del consiglio comunale: «si tratta di una decisione coraggiosa – afferma Andrea Benedino del Cods – di un atto dal forte valore simbolico che non va in alcun modo ad indebolire l’istituzione della famiglia, ma che anzi mira ad allargare il campo delle tutele giuridiche anche a quelle coppie che ora ne sono escluse».

Il comune di Gubbio è guidato da una maggioranza monocolore formata dagli esponenti di Rifondazione Comunista, gli unici ad aver votato favorevolmente al progetto. I voti contrari di Ds, altri partiti di sinistra e di centro destra non sono riusciti tuttavia ad affossare il registro.

«Desta profondo stupore – afferma ancora Benedino – la decisione del gruppo consigliare dei DS di Gubbio di votare contro alla proposta del registro, pur essendo tale posizione motivata da contrasti amministrativi locali e da una divergenza sul metodo con cui si è arrivati alla discussione della delibera prima ancora che dal merito dell’oggetto della discussione».

«Invito il gruppo consigliare dei DS di Gubbio a chiarire ufficialmente la sua posizione ed i motivi – al momento poco comprensibili – che stanno dietro al voto contrario all’istituzione del registro. Sollecito inoltre sia i DS che la Sinistra Giovanile di Gubbio ad avviare contatti con le associazioni gay-lesbiche locali al fine di verificare le condizioni per una futura battaglia comune per il conseguimento dei diritti civili e delle libertà individuali di tutti i cittadini».

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...