Reporter condannato per la foto del bacio di Ahmadinejad

di

Era stato arrstato per aver raccontato sul Newsweek la cronaca degli scontri tra i militari e i manifestati dopo le elezioni. Ma quella foto gli è costata una...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
832 0
832 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Maziar Bahari è un reporter iraniano del magazine Newsweek che era già stato condannato per essersi occupato delle proteste seguite alle ultime, contestate, elezioni presidenziali, sottoposto ad un processo diventato uno show e rilasciato dopo 180 giorni di prigione con il permesso di lasciare il paese. Adesso è stato condannato in contumacia a 13 anni e sei mesi più 74 frustate.

Stando al commentatore della CNN Fareed Zakaria, i 13 anni e le 74 frustate gli sono state comminate per aver riportato le notizie a proposito degli scontri tra i militari e i manifestanti, mentre i sei mesi si devono alla foto che vedete accanto al titolo. Un amico di Maziar ha l’ha postata sulla sua bacheca di Facebook e le autorità hanno sostenuto che Maziar stava offendendo Ahmadinejad insinuando che fosse gay.

Leggi   Dialogo tra un omofobo e un frocio

Ma come lo stesso presidente ha già avutomodo di chiarire, "non ci sono omosessuali in Iran".

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...