Robbie Williams ammette pensieri gay

di

Ancora una "rivelazione" dall'ex-Take That che lancia il nuovo album e un documentario sulla sua vita.

609 0

Robbie Williams ha nuovamente ammesso di essere gay. Robbie fa la rivelazione in un nuovo documentario sulla sua vita intitolato "Nobody Somebody", in cui parla anche dei suoi problemi di dipendenza da alcol e da droga.

Parlando di sesso gay, Robbie dice di averci pensato «ma si ferma sempre ai suoi ‘attributi’. Urgh! Il mio è abbastanza cattivo…». Robbie ha anche detto che molte delle sue canzoni che hanno scalato le clessifiche sono solo "stronzate".

Il film segue Robbie nel suo recente tour europeo, e include backstage dei concerti e interviste. Appare anche un incidente avvenuto a Stoccarda dove un fan particolarmente fuori di testa eluse la sicurezza e spinse Robbie giù dal palco. Parlando in camera dopo l’incidente, Robbie disse: «Mi sono sinceramente spaventato».

Robbie, in questo periodo, sta lanciando il suo nuovo album, in cui duetta con varie personalità dello spettacolo, in canzoni degli anni ’50. Uno dei duetti destinato a spopolare sarà quello su «They Can’t Take That» con Rupert Everett, già candidato a diventare un must negli ambienti gay.

"Nobody Somebody" verrà diffuso in alcuni cinema nel Regno Unito e in Irlanda, per essere poi trasmesso su Channel 4.

Leggi   Freddie Mercury: 26 anni fa la scomparsa del frontman dei Queen
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...