Roma: coppia aggredita a pochi giorni dal Pride

di

Due ragazzi americani aggrediti vicino a Campo de' Fiori. Uno è stato lasciato a terra credendo fosse morto. Invitati sul palco del Roma Pride. Gli aggressori sono tutti...

Due ragazzi gay sono stati aggrediti e malmenati mentre passeggiavano mano nella mano nei pressi di Campo dei Fiori. Il fatto è avvenuto domenica scorsa intorno all’una del mattino ma è stato reso pubblico oggi da Arcigay. I protagonisti della vicenda G., 34 anni Italo Americano residente in provincia di Roma e C., 27 anni Americano ospite in Italia dal proprio compagno G, hanno denunciato l’accaduto a Radio popolare che ha subito girato la segnalazione ad Arcigay Roma, attraverso il servizio della Gay Help Line.

Gli aggressori sarebbero un gruppo di circa 5-6 ragazzi tra i 18 e 20 anni che si è avvicinato alla coppia e ha inveito colpendo ripetutamente e con violenza i due ragazzi. In particolare hanno aggredito C. con una feroce violenza sbattendolo poi per terra dove ha battuto la testa contro un sasso. A terra, privo di sensi e con il sangue che gli usciva dalla testa, è stato abbandonato dal gruppo che l’ha forse creduto morto. I ragazzi sono poi stati soccorsi e portati in ospedale, dove sono state loro diagnosticate contusioni e ferite riportando, inoltre, altri traumi per i quali stanno effettuando ulteriori accertamenti.

Oggi, la coppia ha depositato la denuncia formale alle forze di polizia, assistiti dall’avvocato dell’Arcigay di Roma, Daniele Stoppello. «A colpirci – dice Fabrizio Marrazzo, presidente d Arcigay Roma – è ancora una volta la giovanissima età degli aggressori, poco più che adolescenti». La responsabilità, secondo Aurelio Mancuso, presidente di Arcigay, «oltre che locale è nazionale.» «In particolare l’inazione del ministro delle "ignote opportunità", è lì a testimoniare che si intende lasciar fare, senza muovere un dito. Siamo certi – conclude Mancuso – che il Pride romano previsto per sabato e il Pride nazionale di Genova sapranno far sentire la nostra forte ed indignata voce».

A pochi giorni dal Roma Pride, Arcigay Roma ha deciso di dedicare alla coppia aggredita il Carro del Pride alla coppia aggredita, mentre Rossana Praitano, presidente del circolo Mario Mieli e organizzatrice del RomaPride «invita i due ragazzi a partecipare alla manifestazione e a parlare dal palco del Pride che si terrà sabato 13 giugno dalle 15.30 da piazza della Repubblica e che si snoderà per le vie del centro fino a piazza Navona».

Leggi   Roma: scuola di danza presa di mira dagli omofobi è costretta a chiudere
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...