Roma: grave transessuale accoltellata per rapina

di

Una ecuadoregna di 30 anni e' stata accoltellata da due giovani, uno ecuadoregno, l'altro colombiano, di 18 e 20 anni, che volevano rapinarla e che sono stati poi...

ROMA – E’ ricoverata in prognosi riservata una transessuale ecuadoregna di 30 anni, A.P., che, la notte scorsa, e’ stata accoltellata da due giovani, uno ecuadoregno, l’altro colombiano, di 18 e 20 anni, che volevano rapinarla e che sono stati poi arrestati dai carabinieri.
E’ avvenuto alle 2, in una discoteca di via Alba, nel quartiere San Giovanni. La transessuale, che non voleva mollare la borsa, e’ stata accoltellata al torace e la lama gli ha trafitto un polmone. I due giovani sono subito fuggiti.
Un amico della vittima ha chiamato il 112 e sono intervenuti i carabinieri della stazione di San Giovanni, che la hanno soccorso, portata in ospedale dove e’ stata subito sottoposta ad intervento chirurgico. I militari, raccolte alcune testimonianze all’interno della discoteca, hanno potuto identificare e rintracciare i due aggressori, che sono stati arrestati per lesioni gravi e per tentata rapina. Il coltello non e’ stato trovato ma, secondo quanto hanno riferito i carabinieri, uno dei due aveva delle escoriazioni in testa, che si sarebbe provocato durante la colluttazione che ha avuto con la transessuale.

Leggi   Omofobia a Gallipoli, il G Beach replica alle accuse: "Erano effusioni spinte"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...