Roma: incontro sui diritti dei gay in Italia e Europa

di

Mercoledì 22 novembre un incontro con gli europarlamentari Nicola Zingaretti e Michael Cashman per conoscere i diritti e le occasioni di pari opportunità in ambito europeo.

ROMA – Il 2007 è stato proclamato l’Anno europeo per le pari opportunità per tutti. Un continente dove il trattamento dei cittadini sia equo e senza cittadini relegati alla seconda classe è una delle aspirazioni dell’Europa Unita. Eppure ci sono ancora paesi come la Grecia, l’Irlanda e – ahinoi – l’Italia che ancora non hanno adottato normative che riconoscano le coppie lesbiche e gay. L’Italia non ha ancora nessuna legge che punisca l’omofobia e che contrasti le discriminazioni in modo efficace e senza zone d’ombra. Per discutere di questi problemi l’Arcigay di Roma, la delegazione italiana del Gruppo del Partito Socialista Europeo (Pse) al Parlamento europeo, la CGIL Roma e Lazio Ufficio Nuovi Diritti con la collaborazione di Gay.it hanno organizzato per mercoledì 22 novembre, alle ore 17.30 presso il Caffè Letterario in via Ostiense, 83 un incontro dal titolo “I diritti gay in Europa e in Italia – Pari diritti per tutti e politiche di pari opportunità”.
All’incontro parteciperanno il deputato europeo e presidente dell’intergruppo lgbt, Michael Cashman, da noi recentemente intervistato, il deputato dell’Ulivo Franco Grillini, il segretario della Cgil Roma e Lazio Walter Schiavella, l’assessore alle Pari opportunità della Regione Lazio Alessandra Ribaldi e il deputato europeo e presidente Delegazione italiana nel Gruppo PSE Nicola Zingaretti. Presiederà Fabrizio Marrazzo, presidente di Arcigay Roma, che spiega che questo evento è stato organizzato per «far sentire la voce di tutte la comunità omosessuale contro la discriminazione. Attendiamo dal governo Prodi dei segnali forti e concreti e siamo convinti che l’Europa potrà mettere in moto processi di riforma culturali e sociali che finalmente daranno pari diritti anche alle persone lesbiche e gay. Il nostro obiettivo è che tutti abbiano gli stessi diritti. Siano essi coppie, gay, single o famiglie.» (Roberto Taddeucci)

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...