Roma: Sit-in per la procreazione assistita

di

Il 28 maggio si protesta contro la legge sulla procreazione assistita, la cui votazione alla Camera è in calendario per il 28 e il 29 maggio.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Il 28 maggio si terrà a Roma, a piazza Montecitorio, un sit-in di protesta contro la legge sulla procreazione assistita, la cui votazione alla Camera è in calendario per il 28 e il 29 maggio. Il sit-in inizia alle ore 11. La massima concentrazione è prevista attorno alle ore 15, per dare la possibilità ai gruppi non romani di arrivare.

Il sit-in, cui aderiscono associazioni di persone infertili, associazioni e movimenti femminili, organizzazioni sindacali, gruppi politici di diverso orientamento, ha come obiettivo manifestare non solo a favore della libertà di procreare con l’aiuto delle tecniche di riproduzione assistita, ma anche a favore della libertà di scelta delle donne riguardo a come diventare madri e, più in generale, a favore del diritto di tutti i cittadini di compiere le proprie scelte in modo responsabile senza vedersi imporre da una legge prescrizioni di tipo morale, laddove la difficoltà di individuare un’etica condivisa fa comprendere l’esigenza di continuare il dibattito nel Paese e di garantire nell’intervento legislativo la laicità dello Stato.

Vogliamo una legge che regolamenti l’attività dei centri di riproduzione assistita, che vieti la commercializzazione degli embrioni, che tuteli giuridicamente i bambini nati grazie alla riproduzione assistita, ma non una legge che, come quella in esame al Parlamento, imponga la tutela dell’embrione a prescindere dalla volontà e dalla salute fisica della donna, riconosca la coppia eterossesuale coniugata come unica forma legittima di famiglia, assuma la morale cattolica come regola di vita e di comportamento per tutti i cittadini.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...