Roma, trans aggredita da una banda di ragazzi

di

La rapina si è consumata sabato notte lungo la via Prenestina. Della banda facevano parte un minorenne e una ragazza. La trans colpita con un manganello di metallo.

664 0

Quelle che riguardano aggressioni notturne, soprattutto da parte di gruppi di giovani ai danni di persone sole o facilmente attaccabili, stanno diventando una orribile routine. E tra queste, molte sono quelle che riguardano persone lgbt. Sabato scorso è toccato ad una trans di origini brasiliane che, in attesa di clienti, si trovava lungo la via Prenestina a Roma

Un gruppo di diciottenni, un ventunenne e un minorenne a bordo di minicar e scooter hanno preso di mira la povera trans, l’hanno circondata con i veicoli lanciando insulti e minacce alla loro vittima. Poi, scesi da motorini e minicar, hanno aggredito la trans con un manganello di metallo urlando "dacci la borsa". Inutile ogni tentativo di resistenza da parte della vittima che alla fine ha dovuto cedere la borsa con 200 euro e due cellulari. 

Qualcuno, però ha assistito alla scena a ha chiamato i carabinieri. L’arrivo delle forze dell’ordine ha messo in fuga il gruppetto di aggressori che però sono stati fermati poco più avanti.

Della banda facevano parte tre pregiudicati e una ragazza di 18 anni. Adesso sono tutti trattenuti a regina Coeli e Rebibbia, tranne il ragazzo minorenne che si trova nel centro di via Virginia Agnelli. Tutti dovranno rispondere di rapina in concorso.

Leggi   Marco Predolin rilancia: "Quanto se la mena la Malgioglia"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...