Romania: la destra contro ambasciatore USA gay

di

Il ministro degli esteri cerca di mettere a tacere le proteste della estrema destra, contraria alla nomina di Michael Guest, gay dichiarato, alla carica di ambasciatore americano in...

624 0

Il ministro degli esteri della Romania ha criticato martedì la lettera inviata da un gruppo di estrema destra al presidente degli Stati Uniti George Bush, in cui protestavano per la nomina di un ambasciatore statunitense a Bucarest apertamente gay.

Nella dichiarazione, il ministro ha detto che la Romania dà il benvenuto a Michael Guest e ha elogiato le abilità professionali del diplomatico che ha acquisito grandi esperienze su NATO e Europa centrale e orientale.

"L’attitudine alla intolleranza e all’interferenza nella vita privata degli esseri umani" non è caratteristica del popolo rumeno, si afferma nella dichiarazione.

Michael Guest, che è stato nominato da Bush e confermato facilmente dal Senato lo scorso mese, è il secondo ambasciatore americano dichiaratamente gay. Il primo è stato James Hormell, che è diventato ambasciatore in Lussemburgo nel 1999 dopo una discussione molto accesa durata ben due anni. La facilità con cui si è avuta la nomina di Guest, invece, è stata salutata come un segno incontestabile di progresso nella abolizione di tutte le discriminazioni.

Nella cerimonia di giuramento, il segretario di Stato Colin Powell ha pubblicamente riconosciuto il compagno di Guest, Alex Nevarez, che lo ha seguito nella sua residenza di Bucarest.

Leggi   Fondatore di "Twinks for Trump" arrestato durante un discorso razzista
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...