Russia: inchiesta sul romanzo "Lardo gay"

di

Accuse di pornografia per il libro, 'Goluboye Salo' (un gioco di parole dal doppio significato di "lardo blu" oppure "lardo gay") che descrive un rapporto sessuale tra Josef...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
527 0
527 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


MOSCA – Accuse di pornografia per lo scrittore russo Vladimir Sorokin, che nel suo ultimo libro, ‘Goluboye Salo’ (un gioco di parole dal doppio significato di "lardo blu" oppure "lardo gay") descrive un rapporto sessuale tra Josef Stalin e Nikita Khrushchev. La polizia di Mosca ha avviato un’indagine sul suo conto, come spiegato da una delle responsabili della Corte criminale della capitale, Svetlana Petrenko.

Un’indagine che non ha mancato di suscitare polemiche tra coloro i quali difendono la libertà di espressione. In molti, in Russia, si erano detti preoccupati dopo l’elezione del presidente Vladimir Putin, ex agente dei servizi segreti russi del Kgb. Le indagini dei magistrati sono partite in seguito alla denuncia di un gruppo giovanile, ‘Avanti assieme’, che sostiene proprio il presidente Putin.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...