Sabina Guzzanti non sarà processata

di

Il ministro della Giustizia ritiene che il Papa abbia perdonato la comica per le dure parole nei confronti del pontefice. Non serve dunque procedere col processo come chiesto...

778 0

Il ministro della Giustizia Angelino Alfano ha deciso: Sabina Guzzanti non deve essere processata. Spettava a lui pronunciare l’ultima parola – requisito indispensabile per poter proseguire gli accertamenti – sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dai pm. La volontà dei giudici di processare la comica aveva creato non poche titubanze per quel reato di "vilipendio al Papa" a lei contestato per le frasi dette in un comizio a piazza Navona. Alcuni passaggi del discorso "incriminato" riguardavano addirittura il nostro presidente della Repubblica ma i pm avevano fatto rientrare quei passaggi nell’ambito della satira politica al contrario di quanto detto verso Joseph Ratzinger.

«Nonostante il parere favorevole sulla procedibilità – ha spiegato Alfano – nei confronti di Sabina Guzzanti, ho deciso di non concedere l’autorizzazione ben conoscendo lo spessore e la capacità di perdono del Papa che prevalgono alle offese stesse». Il ministro della Giustizia ha quindi aggiunto che la decisione è stata presa anche perchè «la Guzzanti si è assunta le responsabilità di ciò che ha detto. La stagione delle riforme impone di spegnere i focolai e di non appiccare nuovi incendi».

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...