San Francisco: Corte Suprema non si pronunci

di

I funzionari del municipio di San Francisco hanno chiesto all'Alta Corte della California venerdì scorso di non intervenire nella battaglia legale sui matrimoni omosessuali.

SAN FRANCISCO – I funzionari del municipio di San Francisco hanno chiesto all’Alta Corte della California venerdì scorso di non intervenire nella battaglia legale sui matrimoni omosessuali avvenuti in città, fino a che sulla materia non si sia dibattuto nei tribunali inferiori dello Stato.
Si tratta di una risposta alla richiesta presentata la settimana precedente dal Ministro della Giustizia dello Stato Bill Lockyer in cui chiedeva alla Corte Suprema della California di fermare i matrimoni e di deliberare sulla violazione effettuata dal sindaco di San Francisco Gavin Newsom alla legge dello Stato.
La Corte aveva rifiutato di pronunciarsi immediatamente ma aveva chiesto alle parti di presentare dei resoconti della questione lo scorso venerdì, cosa che i funzionari cittadini hanno fatto.

Leggi   Trump è pronto a perdonare Joe Arpaio, lo sceriffo che odia gay e immigrati
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...