San Marino: abrogata norma contro gli omosessuali

di

E' stata approvata oggi la proposta di legge abrogativa dell’articolo 274 del Codice Penale che prevedeva la punibilità dei rapporti omosessuali con il carcere e l'interdizione dai pubblici...

674 0

SAN MARINO – E’ stata approvata oggi, in seconda lettura, la proposta di legge di Alessandro Rossi, deputato al Consiglio Grande Generale di San Marino, abrogativa dell’articolo 274 del Codice Penale della piccola Repubblica. La norma prevedeva la punibilità dei rapporti omosessuali con il carcere e l’interdizione dai pubblici uffici.
“E’ con grande soddisfazione che apprendiamo – pone l’accento Duccio Paci, Presidente dell’Arcigay di Pesaro, che da anni si batte per la cancellazione dell’articolo in questione – che la proposta di legge di Alessandro Rossi, sia stata approvata in seconda lettura e quindi, diventata definitiva. Fin dal 1996, insieme alla allora deputata Daniela Berti, ci siamo battuti affinché questa norma incivile fosse cancellata dalla piccola Repubblica”.
“San Marino – rileva Aurelio Mancuso, Segretario nazionale Arcigay – cancella finalmente una norma introdotta nel 1974, ovvero un’orrenda macchia fissata nella storia di una Repubblica democratica e civile. Nel ringraziare il Consiglio Grande Generale, Arcigay auspica, che anche a San Marino, come è avvenuto nella stragrande maggioranza dei paesi europei, sia presto possibile per i gay e le lesbiche, sentirsi appieno cittadini attraverso l’adozione di norme che consentano il pieno riconoscimento delle loro unioni d’amore”.

Leggi   Spedizioni punitive contro gay e immigrati: chiusa l'inchiesta sui neonazisti di La Spezia
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...