Sarà il vescovo gay ad aprire le celebrazioni per Obama

di

Gene Robinson, primo vescovo episcopale omosessuale, pronuncerà l'orazione che darà il via alla tre giorni alla fine della quale Obama sarà ufficialmente presidente degli States. E' l'anti Warren.

Sarà il vescovo, gay, della chiesa episcopale Gene Robinson ad aprire le celebrazioni, il 18 gennaio prossimo, per l’insediamento del presidente eletto Barack Obama.
La scelta di Robinson per l’apertura è arrivata dopo settimane di critiche per la decisione di Obama di far pronunciare al pastore anti-gay Rick Warren l’invocazione inaugurale del 20 gennaio, giorno in cui, ufficialmente, Obama diventerà presidente degli Stati Uniti d’America.

Robinson, noto per essere il primo vescovo dichiaratamente gay e per avere sposato poco tempo fa il proprio compagno, ha raccontato la notizia via e-mail ai suoi amici dicendosi convinto di dover svolgere un ruolo importante in quella circostanza.
"E’ importante per ogni minoranza vedersi rappresentata in qualche modo – ha scritto il vescovo nel messaggio che è stato ripreso dai media statunitensi -, a prescindere che si tratti di una minoranza etnica, raziale o, come nel nostro caso, di genere".

Leggi   Stati Uniti, esplode il caso dell'attivista intersex ucciso dalla polizia: "Aveva solo un coltello"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...