‘SEI GAY’. E ASSALE MINISTRO

di

Il ministro della giustizia della città-stato di Amburgo Roger Kusch (Cdu) è stato ferito a coltellate stamane da una donna. "Tu porco frocio", gli avrebbe detto la donna...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BERLINO – Il ministro della giustizia della città-stato di Amburgo Roger Kusch (Cdu) è stato ferito a coltellate stamane da una donna che è stata subito arrestata. Confermando una notizia del quotidiano Die Welt, la polizia ha detto che Kusch è stato aggredito in una zona pedonale del quartiere Neigraben di Amburgo. La donna è stata bloccata e arrestata sul posto. Kusch è stato immediatamente condotto in ospedale con una ferita alla coscia.
Il ministro, nel pomeriggio, ha accusato la donna che lo ha aggredito di averlo apostrofato definendolo omosessuale.
“Di lei non mi sono proprio accorto, ma ho solo sentito il colpo di coltello. Ho avvertito un dolore alla gamba, e ho quindi visto il coltello insanguinato nelle sue mani”, ha detto Kusch al quotidiano Die Welt in edicola domani.
“Subito dopo – ha aggiunto il ministro della giustizia – la donna è stata bloccata anche da uomini della mia squadra elettorale”.
“Ho avuto una doppia fortuna – ha ancora detto la vittima – La coltellata infatti non ha colpito nè nervi nè ossa o organi vitali, e io ho avuto intorno a me persone coraggiose”.
Anche l’edizione online del settimanale Focus, citando la polizia, afferma che la donna che ha aggredito Kusch gli si è rivolto contro con delle parole offensive. “Tu porco frocio”, gli avrebbe detto la donna prima di ferirlo con una coltellata alla coscia.
Il 29 febbraio ad Amburgo sono in programma le elezioni anticipate per il rinnovo del parlamento locale. Il ministro Kusch è stato accoltellato mentre visitava uno stand elettorale del suo partito. La donna 41enne che lo ha aggredito con un coltello a serramanico è stata immediatamente bloccata dai passanti e consegnata alla polizia senza che opponesse resistenza.
La vittima era stata al centro suo malgrado della polemica dei mesi scorsi che aveva opposto ad Amburgo il sindaco cristiano democratico Ole von Beust (Cdu) all’ex giudice populista Ronald Schill, leader del partito ultraconservatore dell’Offensiva per lo stato di diritto. Schill, in aspra polemica con von Beust, aveva accusato apertamente il sindaco di omosessualità e di avere una relazione proprio con il ministro della giustizia Roger Kusch.
“Stava parlando con la gente allo stand della Cdu quando la donna con il coltello lo ha aggredito”, ha detto un portavoce del partito cristiano-democratico.
Kusch ha rifiutato l’intervento dell’ambulanza, decidendo di farsi trasportare in ospedale con la sua auto di servizio.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...